Il disturbo che tutti noi chiamiamo comunemente “cervicale” è dovuto alla rigidità dei muscoli che vanno dalla testa fino alle spalle e scapole. Si tratta di un disturbo molto più diffuso di quanto si pensi: sette italiani su dieci affermano di soffrire o di aver sofferto di cervicalgia. Chi conosce i sintomi sa quanto questi possano influenzare negativamente la propria giornata: semplici azioni di vita quotidiana diventano pesanti e faticose, per colpa di un perenne fastidio al collo.
Lo yoga giunge come un fidato alleato per aiutarvi a riprendervi la libertà di svegliarsi e vivere, al lavoro e nel tempo libero, sollevati dal peso della cervicale.

Alleggerire lo spirito per sciogliere la muscolatura.
Innumerevoli studi scientifici hanno provato la stretta correlazione tra stress e dolori cervicali. Forti stati d’ansia o di tensione possono agire da moltiplicatore dei disturbi, portando a forti contratture (il cosiddetto torcicollo) che possono metterci ko per diversi giorni. Inoltre è stato riscontrato che test scientifici che disturbi come la “Gastrite” sono spesso causati proprio dalla tensione della cervicale.
Praticare lo yoga con regolarità porta ottimi benefici, riducendo i livelli di stress, questo benessere psicologico si ripercuote immediatamente sulla zona cervicale, e il rilassamento muscolare di collo e spalle porta a una immediata diminuzione del dolore. E, di conseguenza, migliora il vostro umore, restituendo serenità alle vostre giornate!

Be free, do yoga!
Una pratica costante, unita a esercizi di rilassamento pre e post attività, vi aiuterà sia a prevenire fenomeni di cervicalgia sia a donare nuovamente flessibilità alla vostra muscolatura.
Vi consigliamo due facili posizioni, visibili nella foto, replicabili senza difficoltà nella vostra realtà domestica.

Non girare la testa dall’altra parte! La soluzione per la tua cervicale è davanti ai tuoi occhi: let’s yoga, Yes You Yoga !

Il materiale presente in questo sito è di carattere puramente informativo, non si tratta mai di prescrizioni di tipo medico. Per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute rivolgetevi al vostro medico di medicina generale o specialista adeguato alla problematica in atto. In nessun caso l’autore potrà essere ritenuta responsabile di eventuali danni sia diretti che indiretti, o da problemi causati dall’utilizzo delle summenzionate informazioni, dai regimi alimentari proposti o dagli strumenti di autovalutazione forniti in questo sito. L'autore non fa diagnosi né prescrive cure, si limita a effettuare consulenze e trattamenti per mantenere la persona in stato di benessere.